il giovane leon

al pallido chiaror delle lampade langenti
su cuscini profondi impregnati d’odore
pensava alle carezze fulgide gementi
che alzavan tende al suo inesperto candore
 
cercava con l’occhio ancor torbido di tempesta
della sua ingenuità il ciel lontano
come un viaggiator che volge indietro la testa
verso gli orizzonti di quel lasciato mattino
 
poeta il nostro sangue da ogni poro sfugge
aver afferrato la dea per la capigliatura
facea pensar la padronanza presa infugge
da quella gagliarda svena disinvoltura
 
ed un rincorrersi a fiato estenuante
del giovane leon che atterra l’amante…
DSCN9820_15 agosto 2011
 
Albi
bozza 15 agosto 2007
versione definitiva 17 ottobre 2010
Licenza Creative Commons
il giovane leon di Alberto Corrente è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://www.facebook.com/notes/alberto-albi-corrente/il-giovane-leon/154229091279993.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...